Giovani e prevenzione: la sicurezza fa squadra



Articolo di uffstampaaifos in data 27-04-2017 inclusa nel focus Sicurezza sul lavoro

Comunicato Stampa

Giovani e prevenzione: la sicurezza fa squadra

Tre società sportive coinvolte nel progetto ideato da AiFOS per divulgare le basi della prevenzione nei luoghi di vita, sport e lavoro. Il 28 aprile un appuntamento in occasione della giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Scorrendo il dizionario alla voce squadra si legge la definizione: “gruppo di persone addette allo stesso compito o riunite e coordinate per una funzione comune”. Su un campo da calcio gli undici giocatori che portano la stessa maglietta sono una squadra, accomunati dallo scopo di vincere la partita. Ma potremmo considerarli assieme agli altri undici avversari se l’obiettivo è quello di offrire uno spettacolo avvincente agli spettatori sugli spalti.
Tuttavia il concetto di squadra travalica il mondo dello sport. Diventa essenziale per raggiungere un traguardo, per puntare a una stessa meta, anche in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e di svago.

Consci del potere aggregante della squadra e delle finalità pedagogiche dell’attività sportiva, il Network AiFOS ‘Giovani, Cultura e Sport’ si è attivato per sensibilizzare alcuni giovani atleti dell’ASD Giovanili Castegnato, del CUS Brescia Baseball e del Brescia Waterpolo A.s.d, realtà sostenute economicamente ma soprattutto moralmente, con il progetto chiamato “La Sicurezza fa squadra”. Durante i pomeriggi passati in visita alle strutture dell’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS), ciascuna di queste tre realtà sportive ha avuto modo di affrontare un vero e proprio percorso di sensibilizzazione alla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro.

«Il benessere di ogni giovane sportivo passa necessariamente anche attraverso la conoscenza dei tanti pericoli che lo circondano – spiega Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS – Ad esempio nei luoghi di vita dove avviene ancora oggi il maggior numero di incidenti e infortuni, ma anche sulle strade dove sono troppi gli infortuni mortali che avvengono per errori e disattenzioni. Senza dimenticare gli infortuni che possono avvenire nelle attività sportive e, specialmente, nelle attività di lavoro».

Proprio in virtù dei risvolti formativi e didattici dell’attività sportiva e della necessità di parlare di sicurezza nei luoghi di vita e lavoro, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato tre incontri volti alla formazione e sensibilizzazione dei giovani sportivi riuniti sotto il motto “La sicurezza fa squadra”.

L’ultimo appuntamento è stato programmato venerdì 28 aprile in occasione della Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro. Durante gli incontri i formatori e consulenti di AiFOS si presteranno ad offrire ai ragazzi rudimenti di base circa l’attività di primo soccorso, antincendio e sicurezza domestica.

Un momento di arricchimento, per favorire il benessere dei giovani sportivi, che completerà un percorso che, oltre che dilettevole, si dimostrerà utile e produttivo.
Un pomeriggio che sarà accompagnato anche dalle note dei musicisti in erba dell’Orchestra Giovanile Bresciana i quali offriranno un saggio delle loro capacità guidati dal Maestro Davide Pozzali con il 4° Concerto della sicurezza a suggello dell’iniziativa.

Il progetto “La sicurezza fa squadra” è stato organizzato dall’AiFOS per celebrare il 28 aprile, Giornata Mondiale della Salute e Sicurezza sul Lavoro, in veste di ambassador di Italia Loves Sicurezza.


Per ulteriori informazioni sul progetto La Sicurezza fa squadra:
Sede Network AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 - www.aifosnetwork.it



27 aprile 2017


Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it
http://www.aifos.it/


Tag annuncio: sicurezza sul lavoro, sport, sicurezza sportiva, Aifos